domenica 21 aprile 2013

Bentornata Carlotta!


Lo scorso novembre mi giunse una simpatica e-mail da un ragazzo che mi chiedeva, essendo incappato per caso nel mio nome sul web, se fossi proprio io l'autrice di Carlotta, personaggio a fumetti del "Corrierino" in una serie di numeri fra il 1993 e il 1994. Allora Andrea (è il nome del mio gentilissimo fan) era naturalmente un bambino, ma ricorda di essersi affezionato a questa bidimensionale, pestifera ragazzina dai capelli rossi e crespi. Mi chiedeva informazioni su come fosse nato il personaggio, e da quello scambio di e-mail mi è venuta l'idea di presentare Carlotta anche a voi.


Carlotta nacque nel 1991, una semplice striscia di 4 vignette che ritraeva una bambina maldestra impegnata, con alcune compagne, in una lezione di danza classica. Il tratto stesso un po' impacciato, questa è la sua prima comparsa sulla carta (credo che per leggere meglio possiate cliccare sull'immagine):



L'anno successivo, il 1992, Walt Disney inaugurò il mensile Star Dance, pensato proprio per le ragazzine appassionate di danza. La rivista conteneva varie rubriche, interviste a stelle della danza classica e moderna, giochi a tema, un fotoromanzo (Michi & Vale, due amiche a scuola di danza)... quale migliore ambiente per l'aspirante danzatrice Carlotta? 
A partire dal primo numero, uscito a dicembre 1992, Carlotta divenne la mascotte del giornalino. Qui sotto il suo... debutto in società sul frontespizio:




La sua presenza fra le pagine di Star Dance consisteva, per ciascun numero,  in tre strisce a fumetti di mia ideazione (fu mantenuta la stessa impostazione di 4 vignette nata casualmente l'anno precedente) e in un racconto illustrato di tre pagine a firma di Alberto Savini, sul tema "Carlotta e lo sport": ogni mese Carlotta tentava di avvicinarsi ad una nuova specialità sportiva, ovviamente sempre con esiti al limite del disastroso.



Procedendo la pubblicazione, a fianco di Carlotta andavano delineandosi in modo sempre più caratterizzato le figure di alcune sue compagne di avventura. Prima fra tutte Brigitta, sveglia ragazzina dalla pelle scura, in futuro migliore amica di Carlotta. Alberto Savini intanto prendeva sempre più confidenza con il personaggio, scrivendo su misura per lei spassosissime avventure e affinandone il carattere.
Carlotta era sì maldestra, ma anche molto intelligente, vivace e piena di fantasia e risorse nelle situazioni più imprevedibili.


A luglio del 1993 mi venne chiesta una prova da Rizzoli per il Corrierino



Carlotta avrebbe lasciato il corso di danza e le sue sventurate pratiche sportive approdando al settimanale dei piccoli di Corsera sotto una nuova veste: ancora grazie alle vivaci sceneggiature di Savini, dal 17 settembre 1993 la ragazzina iniziò a frequentare la mitica "II A" insieme a Brigitta e ad altri comicissimi compagni di scuola media.

Nella prima storia pubblicata sul Corrierino, "Ritorno a scuola", i nuovi amici di Carlotta sono presentati uno ad uno: il timido Arturo, appassionato di cinema; naturalmente Brigitta, compagna di banco della protagonista e con il pallino dell'investigazione; Francesca detta Franz, ragazzina dai modi "militari"; GeiAr, paffuto figlio di mamma fanatica di soap-opera; Iolanda la sportivissima; Osvaldomaria, viziatissimo rampollo di nobili origini; Peppino, il "tiramisu" della compagnia; Susy, la bellissima del gruppo, e infine il fascino misterioso di Zaccaria... che porta jella appena apre bocca!
Provate a riconoscerli tutti in questo bozzetto per un banner augurale:




Le vicende scolastiche della II A avevano come compagni di rivista Tom e Jerry, Gatto Silvestro, la Pimpa, Noi Mostri, il cane Gino, James Bond jr, e molti altri che i bambini dell'epoca ricorderanno.

Nelle prossime settimane vi pubblicherò qui (Un Angolo per Carlotta), in ordine più o meno cronologico, le ormai introvabili storie di Carlotta, partendo proprio dagli esordi di Star Dance.
Dunque a prestissimo!